Da non perdere
  • Home
  • Guide
  • It Takes Two – Guida completa del gioco e caratteristiche

It Takes Two – Guida completa del gioco e caratteristiche

Scritto da in data 12 Aprile 2021 0 393 Views

Dopo i tanti consensi positivi ricevuti della critica per A Way Out, Hazelight Studios è tornato di nuovo con il loro secondo gioco co-op dove ti ritrovi a risolvere enigmi, It Takes Two. Ma non è solo questo, sebbene entrambi i giochi rimangano simili in termini di gameplay, anche nello stile cooperativo per due giocatori, It Takes Two ha una visione completamente nuova nell’estetica espressiva.

il gioco è probabilmente uno dei titoli cooperativi più interessanti che abbiamo provato quest’anno, in quanto offre un’esperienza estremamente unica che mescola più generi insieme. Pensa a diversi tipi di scenari di gioco riuniti in un unico capitolo: da un gioco d’azione top-down a un platform, e persino uno sparatutto in terza persona.

Analisi strutturale

Mentre approfondisci la storia, il tema della collaborazione traspare sempre di più, diventando poi una cosa sola, anche se ricordiamo deve essere completato in due, come lo descrive anche il nome del gioco. I giocatori si ritrovano ad affrontare un certo grado di sfida, ma grazie a controlli semplici, non è poi così difficile sconfiggere i boss, che ad ogni capitolo della storia puntualmente si presentano, poiché la maggior parte di loro si basa su un meccanismo simile a quelli affrontati in precedenza, ma alla fine è tutto molto intuitivo. Infatti raggiunge un buon equilibrio tra difficoltà e lavoro di squadra, quindi si tratta più di lavorare insieme e di utilizzare le abilità reciproche, piuttosto che agire in base a quanto si sia abili.

Hazelight Studios unisce anche il sistema Friend Pass, che in sostanza solo uno di voi deve acquistare il gioco e condividerlo con l’altro, quindi diventa molto facile giocare con due copie al prezzo di una!

It Takes Two è il gioco del 2021 con la migliore valutazione su Metacritic, meglio di Monster Hunter RiseYakuza: Like a Dragon e Hitman 3. Josef Fares con la sua casa di sviluppo videoludica fondata nel 2014, ha fatto un lavoro incredibile e sicuramente è stato all’altezza delle aspettative dei loro fan, inoltre ha parlato dei rischi presi e delle sue ispirazioni, e noi ve ne ripotiamo un pezzo:

“Noi di Hazelight cerchiamo di fare cose che non sono mai state fatte prima, questo è l’unico modo. Devi avere il coraggio di rischiare, tentare il salto e provare a dare una spinta al medium. I videogiochi si stanno evolvendo, ma non abbiamo ancora raggiunto il picco, e io penso che un’esperienza interattiva abbia tutte le carte in regola per essere superiore a una passiva (NdR. film e serie tv). Il medium sta crescendo, e personalmente non discuto nemmeno con chi pensa che i videogiochi non siano arte. Non ne vale la pena.”

Mordere la polvere

Dopo il Wake-Up Call, una volta ripreso il controllo, ti imbatti in un altro vuoto che sembra essere una versione malvagia. Ancora una volta, dovrai capire alcuni meccanismi fondamentali di come funzionano gli aspirapolvere e i tubi. Una volta acquisita la conoscenza di alcuni trucchi e meccanismi di base, sarai in grado di risolvere questi enigmi.

Come abbiamo visto, la meccanica richiede che entrambi i giocatori eseguano simultaneamente alcune azioni. Ad esempio, quando raggiungi un punto controllabile, un giocatore dovrà controllare l’estremità più lontana per proseguire, sbloccare o attraversare ostacoli.

In questo modo, i giocatori si imbatteranno in più tubi metodi di “fusion game”, ognuno con un semplice puzzle da risolvere. Puoi utilizzare ventilatori e aria per guidare e raggiungere le piattaforme più alte, ganci per arrampicarti e addirittura orologi del tempo. Il gioco diventerà poi anche 2D ad un certo punto! ed hai a disposizione una visuale completamente diversa da quella in cui sei partito. Nonostante questo, il gioco continua ad essere molto fluido e intuitivo.

Dopo aver completato questi eccitanti trucchi e puzzle, ti ritrovi ad aver finito il gioco e a volerlo rifarlo da capo per la sua genialità.

I suoi minigiochi divertentissimi e originali nelle forme

It Takes Two è un gioco tanto semplice quanto divertente, un’esperienza pensata per essere conclusa e non annoiare troppo l’utente finale. In 12 ore circa si completa la campagna, e durante l’avventura ci si imbatte sicuramente in uno o più dei 25 minigiochi disponibili. Alcuni sono in bella vista, altri leggermente più nascosti, nulla cambia che per ottenere il trofeo relativo dovrete completarli tutti almeno una volta.

Sebbene siano tutti facilmente localizzabili, è facile ignorarli a causa della troppa frenesia nel completare il gioco. Parlarvene uno a uno sarebbe complesso oltre che abbastanza inutile, visto che il gioco stesso spiega in modo chiaro il loro funzionamento.

Uno dei minigiochi, ovvero il primo che si può trovare nel capitolo 1 è  “ACCHIAPPA-CODY”  ed è Impossibile da mancare, si trova avanzando nei livelli. Per quando riguarda gli altri sparsi per le mappe, lascio un link video dove mostra la posizione esatta di tutti gli altri minigiochi di It Takes Two.

It Takes Two è disponibile per PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X | S e PC.

     

Fr3nkMara
  Guide
Copyrighted.com Registered & Protected