Da non perdere
  • Home
  • Novità
  • Scandalo nella trilogia di GTA, vengono scoperte “scene di sesso nei file dei minigiochi in caffetteria”

Scandalo nella trilogia di GTA, vengono scoperte “scene di sesso nei file dei minigiochi in caffetteria”

Scritto da in data 13 Novembre 2021 0 229 Views

ROCKSTAR CONFERMA CHE È STATA PUBBLICATA L’EDIZIONE DEFINITIVA SU PC PER RIMUOVERE I FILE “INCLUSI INVOLONTAMENTE”

Il lancio caotico di Grand Theft Auto: The Trilogy – Definitive Edition è continuato sabato, poiché Rockstar ha confermato di aver ritirato la versione PC per rimuovere i file di gioco “inclusi involontariamente”.

Ciò include potenzialmente musica senza licenza, script di gioco incompleti con note degli sviluppatori e persino file che gli utenti affermano di essere correlati al famigerato minigioco sessuale di San Andreas “Hot Coffee”.

Al momento in cui scriviamo questo articolo, GTA Trilogy non è disponibile su PC da quasi due giorni. Il launcher di giochi per PC di Rockstar è finalmente tornato online dopo un periodo di inattività di 24 ore sabato, ma la Definitive Edition rimane bloccata.

“Il Rockstar Games Launcher è ora online, ma GTA: The Trilogy – The Definitive Edition non è disponibile per giocare o acquistare poiché rimuoviamo i file inclusi involontariamente in queste versioni”, ha confermato sabato il team di supporto di Rockstar. “Siamo spiacenti per l’interruzione e speriamo di correggere tutto al più presto”.

Dopo l’uscita della collezione di remaster giovedì, i dataminer hanno scoperto quello che hanno chiamato un “Santo Graal” all’interno dei suoi file di gioco.

Ciò include quasi tutta la musica che è stata rimossa da Vice City e San Andreas a causa di licenze scadute, che in realtà è ancora presente e che il gioco sceglie semplicemente di non riprodurre.

Ancora più allettante per i fan è stata la scoperta che il codice della raccolta contiene una versione non compilata del file main.scm, che contiene tutti gli script di gioco per GTA III, Vice City e San Andreas, inclusi i contenuti mancanti e tagliati, nonché le note di Personale Rockstar North di quell’epoca.

Secondo quanto riferito, il datamining ha scoperto ancora più sorprese nei file di gioco della Definitive Edition sabato, quando gli utenti dei social media hanno affermato di aver scoperto dati relativi a “Hot Coffee”, il famigerato minigioco di sesso di San Andreas che è costato a Take-Two più di 20 milioni di dollari di spese legali.

Hot Coffee era un minigioco inaccessibile a San Andreas, che permetteva ai giocatori di fare sesso con una ragazza del gioco a loro scelta.

“Hot Coffee” il mini-game.

I giocatori PC non sono stati in grado di giocare alla Definitive Edition da quando il Rockstar Launcher è stato disattivato giovedì, il che significa che tutti coloro che hanno acquistato la versione PC di GTA Trilogy sono stati esclusi dal loro nuovo acquisto fino a quando Rockstar non riporterà il gioco alla normalità.

Rockstar ha anche sofferto alcuni problemi con l’uscita del gioco su PlayStation il giorno della sua uscita, anche se ironia della sorte si trattava del problema completamente opposto.

I giocatori che avevano preordinato il gioco stavano ottenendo l’accesso al gioco molto prima di quanto avrebbero dovuto, costringendo Rockstar a ritirare il gioco dal PlayStation Store fino a quando non era pronto per il lancio ufficiale.

Insomma, l’uscita di GTA: The Trilogy è stata attanagliata da diversi problemi, vedremo nei prossimi aggiornamenti cosa succederà.

Fr3nkMara
  Novità
Copyrighted.com Registered & Protected