Da non perdere
  • Home
  • Novità
  • Dungeons & Dragons: Dante’s Guide to Hell

Dungeons & Dragons: Dante’s Guide to Hell

Scritto da in data 30 Marzo 2021 0 450 Views

Si va all’inferno con Dungeons & Dragons e Acheron Games

Coincidendo con il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, Acheron Games ha pubblicato un progetto Kickstarer molto particolare. Sto parlando di Inferno: Dante’s Guide to Hell, una serie di supplementi per la quinta edizione di Dungeons & Dragons che ci permetteranno di creare dei personaggi complessi e tormentati per rivivere il viaggio immaginario di Dante Alighieri all’interno dei gironi infernali descritti nella Divina Commedia.

I materiali offerti dalla campagna Kickstarter sono parecchi e sembrano essere di pregevolissima fattura. Vediamo cosa l’editore promette da questo progetto in crowdfunding:

  •  Inferno – Dante’s Guide to Hell (il “Libro Rosso”) che funge da “Manuale del Giocatore” e avrà il focus sulla creazione dei personaggi e sulle opzioni percorribili, oltre all’impostazione delle regole di questa variante di D&D. Include anche una descrizione approfondita dell’Inferno stesso. Può essere letto dai giocatori e andrà a spiegare i motivi della presenza dei personaggi nell’Inferno Dantesco, oltre che dare indicazioni sul loro background e sul come lasciare il luogo di sofferenza eterna.
  •  Inferno – Virgilio’s Untold Tales (il “Libro Blu”) funge da “Guida del Game Master” e da “Manuale dei mostri” contemporaneamente. Contiene avventure, pericoli, agganci di gioco, equipaggiamento speciale, un’intera campagna da affrontare e il bestiario, insieme a una descrizione più dettagliata dell’Inferno come sandbox, da essere utilizzato dopo la fine della campagna.
  • Il terzo libro presente nella campagna (il “Libro Nero”) è Divina Commedia  Inferno. Si tratta sostanzialmente sia dell’Artbook completo del gioco che di una versione da collezione della prima cantica del poema di Dante, nella doppia versione italiana ed inglese (questa ultima nella traduzione di Henry Wadsworth Longfellow).

 

La prima ambientazione dantesca basata sulla quinta edizione del gioco di ruolo più giocato al mondo è riuscita a raggiungere l’obiettivo della raccolta fondi in soli 9 minuti. Al momento della stesura di questo articolo, il gioco ha raccolto quasi dieci volte il suo obiettivo iniziale di 20000 euro.

 I due manuali sono realizzati da Two Little Mice, un team arcinoto al pubblico del settore per titoli come Broken Compass e Household, vincitore nel 2019 del premio Gioco di Ruolo dell’anno di Lucca Comics & Games. Collaborerà anche Epic Party Games (Primi Re, Brancalonia), il game studio targato Acheron Books  che curerà game design, rule development, 5e-adaptation e adventure design del gioco.

In Inferno, i giocatori sono tutti Smarriti, esseri viventi costretti a entrare nell’Inferno per qualche motivo e a completare il loro viaggio verso l’Ultima Porta, l’unica uscita, prima di perdere la loro Speranza. Potrebbero provenire da qualsiasi mondo o piano e, naturalmente, dalla nostra Terra, ma quando entrano nell’Inferno appariranno con una forma unica, forgiata principalmente dalle loro virtù e peccati in un aspetto ultraterreno. Sono vivi e potrebbero rimanere vivi durante tutto il viaggio, come Dante fu nel suo, ma lo stesso Inferno, con i suoi demoni, anime dannate e pericoli, proverà a catturarli e ad asservirli per sempre. Quindi, la sfida principale degli Smarriti non è affrontare e sconfiggere i dannati e i mostri, ma mantenere il loro percorso e la loro Speranza durante il viaggio. Non possono morire lì. Non possono essere sconfitti. Non possono perdere la strada per l’Ultima Porta. Ma potrebbero disperarsi, fallire ed essere dannati per sempre.

Insomma, il progetto pare incredibilmente interessante. Che ne pensate?

 

Fr3nkMara
  Novità
Copyrighted.com Registered & Protected